Pompa di Calore: la tecnologia che fa bene a tutti

Pompa di Calore: la tecnologia che fa bene a tutti

La tecnologia della pompa di calore ha rivoluzionato il PANORAMA degli impianti di riscaldamento/raffreddamento, portando notevoli benefici all’ambiente e agli utenti. Gli impianti REALIZZATI CON QUESTA TECNOLOGIA SONO Senza dubbio la soluzione più sostenibile SUL MERCATO.

Stiamo sviluppando sempre più una coscienza ambientale e siamo più consapevoli del nostro impatto sull’ambiente. Abbiamo la tendenza a modificare gli aspetti più evidenti della nostra vita, come limitare l’uso di materie plastiche, riciclare, eliminare le sostanze chimiche contenuti nei nostri prodotti per la pulizia. Abbiamo il bisogno di guardare alle nostre vite da un senso ancora più ampio. Guardare come rinfrescare e riscaldare la nostra casa è quindi un ottimo punto di partenza.

Avere un impianto in pompa di calore significa non avere bisogno di utilizzare dispositivi di riscaldamento o raffrescamento inquinanti, affrontando le estati e gli inverni nel comfort e con un occhio all’ambiente. Il modo in cui gli impianti in pompa di calore lavorano è più sostenibile rispetto alle loro alternative. Non bruciano nulla per creare calore, consumano una piccola quantità di energia elettrica necessaria al loro funzionamento ma soprattutto non producono emissioni di anidride carbonica supplementare.

Climatizzatori a pompa di calore: caratteristiche tecniche

I climatizzatori a pompa di calore sono macchine che hanno una doppia funzione: oltre a produrre basse temperature, per sopportare la calura estiva, azionando un semplice interruttore, invertono il loro ciclo di funzionamento e d’inverno possono essere utilizzati per riscaldare l’ambiente in cui sono installati. Nelle pompe di calore, la pompa riesce a trasformare il calore a bassa temperatura contenuto nell’ambiente esterno, in calore ad alta temperatura da cedere ai locali da riscaldare.

Tipologie di pompa di calore

Le pompe di calore possono essere di tre tipologie diverse, in base al modo in cui rilasciano il calore nell’ambiente:

  • i climatizzatori a pompa di calore con ventilconvettori, caratterizzati da armadietti (split) che contengono delle tubazioni in cui circola l’acqua riscaldata e da ventilatori che diffondono l’aria riscaldata nel locale;
  • le pompe di calore con serpentine, caratterizzati dalla presenza di serpentine inserite nel pavimento in cui circola l’acqua riscaldata;
  • i condizionatori a pompa di calore con canalizzazioni, caratterizzati da condotti canali in cui avviene una circolazione forzata dell’aria, che trasferiscono direttamente il calore prodotto dalla pompa di calore ai diversi locali attraverso le canalizzazioni.

Climatizzatori a pompa di calore: come funzionano

I climatizzatori a pompa di calore assorbono il calore dalle sorgenti, cioè da aria, acqua e suolo. L’aria, l’acqua e il suolo terrestre immagazzinano notevoli quantità di energia che viene rinnovata continuamente grazie al calore terrestre, all’irradiazione solare e alle precipitazioni atmosferiche. I condizionatori con pompe di calore sono formati da un compressore che permette alla pompa di calore di portare queste sorgenti ad una temperatura tale da renderle utilizzabili a scopo di riscaldamento.

Il funzionamento della macchina è inverso, a seconda dell’opzione impostata: per scaldare l’ambiente, il climatizzatore prende l’aria calda dall’esterno e la fa confluire dentro casa alzandone la temperatura mediante energia elettrica. Al contrario, per rinfrescare, il calore viene prelevato dall’ambiente interno e ceduto all’esterno, sfruttando le proprietà del gas refrigerante per abbassare i gradi centigradi.

Il climatizzatore a pompa di calore può svolgere le seguenti funzioni:

  • Controllare la temperatura sia in estate sia in inverno, raffrescare e riscaldare l’ambiente
  • Regolare l’umidità della stanza (deumidificazione)
  • Ottimizzare la portata d’aria (circolazione e distribuzione)
  • Pulire l’aria (filtrazione)

Per tutti questi scopi, i condizionatori migliori sono quelli dotati di tecnologia inverter, in quanto modulano in automatico la potenza dell’aria calda o fredda necessaria per mantenere la temperatura impostata senza continui spegnimenti e accensioni della macchina (tecnologia on-off). Questo sistema, oltre a garantire un maggiore comfort, ottimizza i consumi energetici, limitando gli sprechi. Inoltre, è nettamente meno rumoroso.

Riscaldare con la pompa di calore: quando conviene

I condizionatori con pompa di calore sono senz’altro una valida alternativa agli impianti tradizionali a gas per riscaldare casa. Anzi, a volte sono da preferire perché più convenienti, ma solo in determinate situazioni! Per esempio, sono l’ideale se utilizzati come soluzioni ad hoc, per scaldare spazi piccoli molto velocemente. E anche se in Italia l’elettricità non è a buon mercato, degli split efficienti risultano comunque più convenienti rispetto ad altri tipi di riscaldamento. Gli apparecchi più moderni, infatti, scaldano circa 5 volte di più di una stufetta elettrica o un termoventilatore, a parità di consumi.

Un altro fattore da considerare per l’utilizzo delle pompe di calore per riscaldare è la temperatura esterna: quando è troppo bassa, il rendimento degli impianti a pompa di calore diminuisce.

In linea generale, riscaldare con la pompa di calore conviene per poco tempo e come soluzione mirata, oppure quando non fa molto freddo, ad esempio durante le mezze stagioni. Anziché accendere i termosifoni è più economico sfruttare l’azione localizzata e rapida di uno split.

In conclusione…

Se devi acquistare un nuovo condizionatore per la tua casa, assicurati che sia un modello a pompa di calore. In questo modo potrai usufruire di un prodotto per raffrescare l’abitazione, ma anche per riscaldarla rapidamente.

E questo non è l’unico vantaggio. Se controlli l’etichetta energetica, potrai vedere come i migliori condizionatori a pompa di calore hanno indici di efficienza stagionale SEER (raffrescamento) e SCOP (riscaldamento) molto alti, quindi una classe energetica elevata (A++ o superiore), che assicura consumi decisamente ridotti e quindi il massimo risparmio energetico.

Infine, rispetto a un climatizzatore tradizionale, un condizionatore a pompa di calore ti permetterà di usufruire e beneficiare delle agevolazioni fiscali previste per quest’anno, che si applicano proprio ad impianti ad alta efficienza energetica.

Se sei interessato ad un nuovo impianto e hai domande o dubbi da chiarire, vieni in negozio e ti forniremo tutte le informazioni che ti servono. Clicca qui per vedere dove siamo e per contattarci!

Comments are closed.

Iscriviti alla Newsletter
Rimani aggiornato su tutte
le nostre offerte!
Clicca qui per il consenso alla Privacy (visualizza informativa)